Goodbye freedom: una notte da leoni. Da tutti definito come “l’ultimo giorno di libertà”, l’addio al celibato va fatto. Lo impone la società contemporanea. E se non è proprio come in “Una notte da leoni”, beh… ci si avvicina parecchio.

Il gruppo di amici che parte, perché di partire si parla (nel più ampio senso della parola), deve rispettare la prima regola del ‘Fight Club’: “non parlate mai dell’addio al celibato”. I membri, legati da un patto d’acciaio che se spezzato potrebbe affossare tutti, promettono di non tradirsi a vicenda, salvo che poi, non si sa come, si finisce sempre per sapere tutto. Tranne le spose, ovviamente. Grazie al cielo le ultime dal mondo del web ci permettono di stare tranquille in fatto di possibili tradimenti ma di preoccuparci per l’incolumità dell’uomo che dovremmo attendere all’altare.

Ebbene si! Sono finiti i tempi in cui trasgredire significava partecipare a sex party, oggi è l’adrenalina quella che stuzzica i promessi sposi. Quindi al via qualsiasi tipo di sport d’importazione, dal parapendio alla caduta libera passando per il bungee jumping, il paracadutismo, il rafting, il flyboard e perché no? Anche l’hidrospeed. Insomma basta che sia esagerato va benissimo. Per i più coraggiosi si prevedono anche partecipazioni in arena come toreri! Le mete? Privilegiata la caliente terra spagnola ma non dispiacciono anche i paesi dell’est e il nord Europa. Non resta che dare avvio ai festeggiamenti.

0