Linee semplici e rigorose, il japandi è uno stile che nasce dall’unione tra il minimalismo giapponese e l’essenzialità funzionale del design scandivano.
Rompe le rigide regole del design nordico freddo e dell’ambiente a ispirazione Zen con un risultato minimale ed elegante.


Lo stile

Tre parole per meglio descrivere questo stile sono: semplice, funzionale e di impatto. Ampio uso del legno, mobili funzionali ma di design con linee nette ed eleganti. Si aggiungono materiali grezzi che richiamano il legame alla natura. Un arredamento allo stesso tempo classico e moderno.


I colori?

Vengono riprese le nuance di tendenza dello stile scandinavo: il blu, nelle sue svariate sfumature, e il grigio, mettendole in contrapposizione con le tonalità calde del legno, che caratterizza lo stile nipponico. Il tutto per creare la giusta armonia tra colori diversi ma complementari. Vengono concesse anche le sfumature pastello come menta, verde smeraldo, rosa e avorio, per vivacizzare l’ambiente. Importantissima la luce naturale.
Trattandosi di uno stile minimalista, troveremo pochi decori e oggetti, ma scelti con cura. Si a cuscini, tappeti e tende, purchè in tessuti grezzi e naturali. Le piante poi, riempiranno l’ambiente con la loro eleganza e semplicità.

0