C’è chi ama andare a mare per rilassarsi sotto l’ombrellone o per sdraiarsi su un lettino a prendere il sole, c’è invece chi preferisce dedicarsi allo sport. Se vi sentite atletici e siete desiderosi di provare emozioni adrenaliniche gli sport acquatici fanno al vostro caso. Dal Kitesurf al SUP, dal Windsurf alla Vela, diversi sono gli sport d’acqua praticati negli ultimi anni sulle coste del litorale ibleo.
Non serve essere campioni ma bastano pochi e semplici requisiti: coraggio, un po’ di pratica ed avere la fortuna di trovare la giusta collaborazione meteorologica. Per praticare questi tipi di sport infatti è necessario fare riferimento alla forza del vento perchè è proprio grazie ad esso che è possibile controllare l’andamento di bracci, vele, aquiloni e cosi via. Sport tutti diversi tra di loro, che per poter essere praticati necessitano non solo della presenza di acqua e vento ma di specifiche attrezzature. Per poter solcare le onde praticando il Kitesurf è obbligatorio ad esempio munirsi di un aquilone e di una tavola. Uno sport questo considerato estremo ma che negli ultimi anni ha visto crescere in maniera esponenziale i suoi appassionati. Con una tavola ai piedi che consente di “planare” sull’acqua il Kitesurf viene molto praticato nella provincia iblea.
A Marina di Ragusa è presente infatti una scuola specializzata in sport d’acqua in cui istruttori altamente preparati ed allenati offrono, a chiunque lo volesse, sia lezioni che interi corsi con la possibilità di noleggiare l’attrezzatura necessaria. Una variante del surf che sta spopolando è anche lo Stand Up Paddle, meglio conosciuto come SUP. Uno sport tutto nuovo che mediante una longboard su cui si sta in piedi e una pagaia che consente gli spostamenti garantisce a chi lo pratica emozioni uniche. A chiudere il cerchio restano poi Windsurf e Vela i due sport più tradizionali. Avventura, divertimento ed adrenalina: il diversivo ideale per chi vuole vivere in maniera alternativa le giornate estive.

0