Il quartiere fieristico Rho di Milano aprirà le porte alla 54esima edizione del Salone Internazionale del Mobile 2015. Un’occasione unica per gli appassionati di design e non solo, che offre la possibilità di toccare con mano tutte le ultime collezioni merceologiche e conoscere in anteprima le nuove frontiere del settore. Con più di 2.000 stands, un’area espositiva superiore ai 200.000 m2 e migliaia di prodotti, il Salone Internazionale del Mobile si conferma la fiera di riferimento a livello internazionale, in grado di attrarre oltre 300.000 visitatori provenienti da più di 160 Paesi.
Con un programma sempre ricco di novità, sia nella forma che nel contenuto, riesce di anno in anno a migliorarsi e sorprendere. Per questa edizione, oltre ai tradizionali padiglioni Classico, Moderno e Design, al Salone del Complemento d’Arredo e al Salone Satellite si affiancheranno le biennali di Euroluce e Workplace 3.0 Salone Ufficio dedicata all’ambiente di lavoro.
Il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento d’arredo, punti di rifermento a livello mondiale del settore Casa-Arredo, occuperanno il maggior numero di padiglioni. Dedicati alle più svariate tipologie di prodotti, oggettistica, decoro, tessili e quant’altro, le protagoniste di queste due aree saranno: camere da letto, letti singoli, armadi, sale da pranzo, tinelli e soggiorni, mobili da ingresso, mobili per bambini e ragazzi, mobili singoli, tavoli e sedie, mobili in giunco e mobili da giardino. A rendere protagonista l’illuminazione è invece l’esposizione Euroluce. Illuminazione da interni e da esterni, sistemi industriali, sorgenti e software d’avanguardia, faranno da sfondo all’installazione-evento intitolata “Favilla. Ogni luce una voce”. Un racconto sull’essenza della luce ideato per la città di Milano dall’architetto Attilio Stocchi in occasione dell’Anno Internazionale della Luce, proclamato dall’Unesco proprio per il 2015. Il Salone Ufficio-Workplace 3.0, novità di quest’anno è, invece, la biennale dedicata al mondo del lavoro. Dalle sedute agli elementi per l’acustica, dalle partizioni interne ai rivestimenti, dai complementi d’arredo per ufficio e alle tecnologie audio-video: idee e suggerimenti basati su design e tecnologia per dare alla progettazione del proprio spazio di lavoro un concept innovativo. Le migliori proposte del mondo per arredare uffici, banche, istituti assicurativi e ambienti pubblici tutte concentrate in un unico sito espositivo. Infine l’ultimo spazio è quello dedicato al Salone Satellite. Una manifestazione ideata per designer under 35, dedicata quest’anno al tema “Pianeta vita”. Luogo di incontro per 700 giovani designer selezionati da ogni parte del mondo, che diviene un’occasione ideale per presentare i propri progetti e un’opportunità per essere selezionati e partecipare alla sesta edizione del concorso Salone Satellite Award. Ad arricchire questa fiera, l’immancabile kermesse intitolata “Fuori Salone”. Oltre 1200 eventi dislocati nelle diverse vie della città e nelle zone di Brera, Tortona, Lambrate, San Babila, Porta Venezia, 5 vie, Sarpi e Sant’Ambrogio accoglieranno designer emergenti, progetti, installazioni e idee di ogni tipo. Un occasione unica che propone nuove idee, nuovi modi di intendere la casa e nuove soluzioni per il risparmio e la gestione intelligente degli ambienti.

0